Trattamento iperbarico per le vittime di ictus

October 7 by admin

trattamento iperbarico per le vittime di ictus comporta entrare in una camera pressurizzata e respirare ossigeno puro nella speranza di migliorare o di recupero da danni ictus. Disciplinano autorità mediche attualmente scontano l'efficacia della terapia con ossigeno iperbarico (HBOT) per questa condizione.

Funzione

La procedura, respirando ossigeno al 100 per cento ad una pressione superiore a quella normale pressione dell'aria, costringe ossigeno supplementare nel flusso sanguigno attraverso plasma, una parte del sangue che normalmente non trasporta ossigeno.

Importanza

HBOT si sforza di ridurre il gonfiore sul cervello e favorire la crescita di nuove cellule cerebrali, migliorando in teoria il discorso, la memoria, le capacità cognitive e altre aree che sono state danneggiate da ictus.

Lasso di tempo

trattamento iperbarico può essere tempo ad alta intensità. "Noi di solito trattiamo ogni persona 1-2 volte al giorno per 1 ora ogni trattamento, per un totale di 40 trattamenti," dice il Dott Ted Cole di Cincinnati hyperbarics. "Prima di ulteriori trattamenti possono essere date, il paziente dovrà attendere almeno 4-6 settimane. Poi, un altro gruppo di 40 trattamenti possono essere dato."

Ricerca

Molti medici ritengono che la ricerca insufficienti esiste per dimostrare l'efficacia di HBOT per tempi di recupero. "Non c'è alcuna prova conclusiva che la terapia con ossigeno iperbarico migliora l'esito di ictus", afferma Dr Jerry W. Swanson, un neurologo con Mayo Clinic.

considerazioni

HBOT per l'ictus è considerato "off-label", il che significa che il Undersea and Hyperbaric Medical Society, l'autorità di governo per il trattamento iperbarico, non ha ufficialmente approvato HBOT come un trattamento efficace per l'ictus.

Related Articles