Quali sono placche amiloidi?

placche amiloidi si riferiscono ai depositi di proteine ​​che appaiono nel cervello dei pazienti con malattia di Alzheimer. L'Alzheimer è un tipo di demenza incurabile che colpisce in genere gli adulti oltre i 65 anni di età. Gli scienziati non hanno determinato il ruolo esatto placche amiloidi svolgono nella malattia, ma che probabilmente contribuire alla morte neuronale e atrofia cerebrale.

Storia

scienziato tedesco e dottore, Alois Alzheimer, la prima a riconoscere placche amiloidi in un paziente anziano il cui caso di studio e risultati dell'autopsia ha presentato nel 1906. microscopi e tecniche migliori per la colorazione del tessuto cerebrale ha aiutato il dottor Alzheimer distinguere le proteine ​​adesive, ora chiamato placche amiloidi, in i neuroni del cervello di suo paziente.

Nozioni di base

placche amiloidi sono composte principalmente da frammenti di peptide beta-amiloide, una proteina insolubile. Le placche contengono anche altre proteine ​​e resti di altro materiale cellulare. placche amiloidi si sviluppano negli spazi tra i neuroni, o cellule nervose del cervello, a partire dai neuroni che controllano la memoria. L'accumulo di placche tra neuroni rende più difficile per i neuroni di comunicare tra loro, che conduce infine alla morte neuronale.

Sintomo o causa?

Gli scienziati hanno creduto una volta placche amiloidi causano la malattia di Alzheimer. Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che le placche amiloidi sono solo un sintomo del morbo di Alzheimer, non la causa sottostante. Research indagare lo sviluppo delle placche amiloidi ha trovato che alcuni enzimi influenzano la proteina precursore, la proteina che talvolta si sviluppa in placche amiloidi, in modi diversi. Alcuni enzimi creano peptide beta-amiloide, la proteina che costituisce placche amiloidi, mentre altri non lo fanno. Ulteriori ricerche in questi enzimi può rivelare ulteriori informazioni su come il morbo di Alzheimer si sviluppa.

Rapporto con grovigli

placche amiloidi non sono le uniche sostanze intasare gli spazi tra i neuroni. grovigli neurofibrillari, che si riferiscono a ciuffi di un tau proteina chiamata, si sviluppano anche nel cervello dei malati di Alzheimer. Come placche amiloidi, grovigli neurofibrillari impedire la comunicazione tra i neuroni e contribuire alla morte neuronale.