Che cosa è Fase Due cancro al seno?

Mentre l'incidenza di cancro al seno è in aumento, il tasso di mortalità complessiva è stata in lento declino. Quando qualcuno riceve una diagnosi di cancro al seno, una delle cose più importanti che il chirurgo farà è in scena la malattia. La messa in scena è come i professionisti medici a capire se il tumore si è diffuso, e, se sì, dove. Questo viene fatto con la raccolta di informazioni da parte del esame fisico del paziente, i risultati chirurgici, i raggi X e test di laboratorio. fasi del cancro al seno sono numerati fase I attraverso Stadio IV (con IV è il più avanzato), e, in ogni fase, ci sono sottocategorie.

Classificazione

Per mettere in scena il cancro al seno, un oncologo utilizzerà il sistema di stadiazione stabilito dal Comitato americano congiunto sul cancro (AJCC), che utilizza la classificazione TNM. Questo esamina il tumore (T), qualsiasi coinvolgimento linfonodale (N), e se non si è metastatizzato ad altre parti del corpo (M). Lo stadio della malattia contribuisce a determinare la direzione e il corso del trattamento, così come l'aiuto per dare una prognosi generale.

Caratteristiche

Fase II cancro al seno, anche se non nelle primissime fasi, è ancora descritto come uno stadio precoce del tumore al seno. In questa fase, il cancro si è andato oltre il lobo o il condotto è iniziata ed è andato in tessuto mammario che si trova nelle vicinanze. Ci sono due categorie di Fase II del cancro al seno, che sono suddivisi in ulteriori dettagli qui di seguito. Nel complesso, per la fase II del cancro al seno, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è 83 per cento, e il tasso di sopravvivenza 10 anni è del 66 per cento.

Categorie

Fase II cancro al seno può essere classificato come stadio IIA e stadio IIB. Quanto segue spiega ulteriormente:

Stadio IIA:

nessun tumore si trova nel seno, ma le cellule del cancro al seno sono stati trovati nei linfonodi sotto il braccio o il tumore è di 2 cm o meno e si è diffuso ai linfonodi sotto il braccio o il tumore è maggiore di 2 cm e inferiore a 5 cm e non è stato trovato nei linfonodi sotto il braccio

Stadio IIB:

il tumore è maggiore di 2 cm ma inferiore a 5 cm e si è diffuso ai linfonodi sotto il braccio o il tumore è più grande di 5 cm, ma non si è diffuso ai linfonodi sotto il braccio

Trattamento

Per il cancro della mammella in stadio precoce (fasi I e II), mastectomia parziale (chiamato anche chirurgia conservativa del seno o BCT), seguita da radioterapia, e mastectomia (con o senza ricostruzione) ha mostrato tassi comparabili di sopravvivenza e di controllo locale della malattia. La decisione su quale strada prendere chirurgica può dipendere dalla dimensione e la posizione del tumore, le dimensioni del seno, i desideri del paziente e le possibili controindicazioni alla BCT. Se il paziente sceglie BCT, la radiazione è spesso dato in seguito. A seconda delle caratteristiche del paziente e la possibilità di micrometastasi lontani, che possono eventualmente svilupparsi in cancro metastatico, a volte la chemioterapia è data anche dopo l'intervento chirurgico. La chemioterapia ha dimostrato a beneficio dei pazienti con tumori al seno in fase iniziale.

implicazioni

Fase II cancro al seno è ancora la malattia allo stadio iniziale, ma è importante per discutere di tutti gli aspetti della malattia con il vostro oncologo, come lo stato del recettore ormonale, stato menopausale, storia di famiglia e le preferenze personali. A seconda dei risultati chirurgici, i risultati di laboratorio ed esperienze passate del medico, diversi cicli di trattamento potrebbero essere suggeriti per i diversi pazienti. Non c'è un "one size fits all" piano di trattamento, e il medico lavorerà con voi per trovare il percorso migliore per voi.