Sicurezza del tè del crisantemo

Sicurezza del tè del crisantemo


tè crisantemo è stato utilizzato in Asia come un farmaco a base di erbe fin dai tempi di Confucio nel 500 aC Nel giorno d'oggi la Cina, moderni medici usano ancora crisantemo nel tè, ma l'approccio medico cinese è volta a ripristinare l'equilibrio del corpo, piuttosto che a dimostrazione sconfitta di una data malattia. Stile occidentale sperimentazione scientifica sulle componenti di erboristeria cinese è solo all'inizio.

Storia

Crisantemo fiori e foglie sono stati utilizzati in Cina per migliaia di anni, in combinazione con le foglie di tè come bevanda quotidiana, e composto in molti rimedi tradizionali, tra cui un popolare medicina per la tosse venduti sugli scaffali nella maggior parte dei negozi di erbe cinesi. Nella medicina classica cinese sono stati utilizzati per un'ampia varietà di malattie di vertigini alla pelle bolle.

Expert Insight

Fiori di crisantemo possono avere proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e anti-fungine. Come Albert Y. Leung sottolinea, nella Toxicologic Patologia Journal, medicine cinesi sono stati documentati dal 1100 aC, "Le informazioni registrate tradizionale include con tossicità, le incompatibilità, le precauzioni precauzioni e controindicazioni". Tuttavia, Leung spiega anche che nei testi medici cinesi, "tossicità sono tradizionalmente stati documentati attraverso l'esperienza clinica in contrasto con la maggior parte dei dati di tossicità moderna che si basano sulla sperimentazione animale."

avvertimento

tè crisantemo è sicuro per la maggior parte delle persone, ad eccezione di coloro che sono allergici ai fiori della famiglia delle Compositae, che comprende crisantemi e margherite, calendule anche, astri e girasoli. Gli allergeni in crisantemi poggiano sulla superficie dei fiori e foglie e anche nei peli vegetali o tricomi, in modo che possano disperdersi nell'aria. Gli allergeni potrebbero anche entrare le foglie secche o fiori utilizzati per fare il tè.

considerazioni

Le persone con problemi respiratori potrebbero già sapere di stare lontano da ambrosia e allergeni simili e crisantemi sono relative a ambrosia, in modo che il tè non dovrebbe essere bevuto da quelli con asma o BPCO (malattie polmonari croniche ostruttive), come la bronchite cronica o enfisema.

Funzione

L'uso tradizionale di tè crisantemo come un elisir di longevità può coinvolgere molti dei componenti del tè, tra cui la colina, una sostanza nutritiva che la continua ricerca suggerisce aumenta la circolazione nei capillari, il cervello e gli arti. ricercatori canadesi della University of Guelph e l'Ontario Cancer Institute, ha scoperto che la perdita di colina contribuisce alla malattia di Alzheimer e "trasporto di colina è un obiettivo interessante per lo sviluppo di farmaci per curare la malattia."