Come prendere cardo mariano con le statine

Come prendere cardo mariano con le statine


Poiché cardo è creduto per proteggere e rigenerare il fegato, è indicata per una varietà di condizioni come un trattamento alternativo. Anche se è una pianta in fiore, il frutto ha un effetto potenzialmente potente sul fegato e potrebbe interagire con altri farmaci, in particolare ipolipemizzanti statine.

istruzione

Prendendo Cardo mariano con statine

1 Parlate con il vostro medico circa la possibilità di una reazione di cardo mariano, se siete attualmente su un farmaco statina. L'avvocato HCV, un sito web per coloro che soffrono di epatite C, dice che i semi della pianta di cardo latte può rallentare o ridurre la capacità del fegato di abbattere enzimi. A causa di questa riduzione dell'enzima, alcuni farmaci potrebbero richiedere più tempo per abbattere, il che significa che essi saranno nel sistema più lungo del normale. Questo eccesso di farmaci potrebbe portare a spiacevoli effetti collaterali o addirittura pericolose. L'avvocato HCV dice che i farmaci ipolipemizzanti Lescol, Mevacor, Pravachol, Zocor e Baycol tutti hanno il potenziale per interagire con cardo mariano in questo modo.

2 Prendere cardo mariano in capsule, l'estratto o la forma di infusione. Supplementi dovrebbero contenere 70 all'80 per cento silimarina, che è ciò che è estratto dai semi. Il Centro Nazionale per la medicina complementare e alternativa dice che la silimarina è la parte biologicamente attiva della pianta.

3 Ridurre la dose tipica, se siete preoccupati per una potenziale interazione con il farmaco statina. James F. Balch e Mark Stengler, autori di "Prescrizione per cure naturali," dicono che cardo mariano è utile per una vasta gamma di condizioni, e il dosaggio di informazioni è diverso per ciascuno di essi. Balch e Stengler raccomandano quanto segue per il consumo di cardo mariano:

Prendere 200 a 250 mg due volte al giorno per l'alito cattivo
Prendete 420 mg al giorno per problemi alla cistifellea
Prendere 600 e 1000 mg al giorno per l'epatite
Prendete 250 mg tre volte al giorno per l'avvelenamento, la psoriasi e l'abuso di sostanze

Se si sta attualmente prendendo un farmaco statina e vuoi prendere cardo mariano, iniziare con una dose inferiore a quella raccomandata. Se, dopo una settimana o due, non si dispone di interazioni negative, prendere in considerazione di più. Come sempre, assicuratevi di parlare con il medico per vedere se il latte di cardo è un integratore che si dovrebbe evitare.

Consigli e avvertenze

  • Anche se alcuni siti mettono in guardia sugli effetti negativi della combinazione di statine e cardo mariano, il Centro Nazionale per la medicina complementare e alternativa dice che il latte di cardo ha pochi effetti collaterali segnalati dai suoi studi clinici. Effetti indesiderati sono: diarrea, gonfiore e mal di stomaco.
  • Le persone allergiche alle piante-ambrosia simili, margherite o calendule-potrebbero anche sperimentare una reazione al cardo mariano.