Problemi con Krill Oil

olio di krill è stato brevettato nel 2003 da una società canadese, Neptune Technologies e olio Bioressources Inc. Krill contiene DHA (acido docosaesaenoico) ed EPA (acido eicosapentaenoico), entrambi i quali sono gli acidi grassi omega-3. I fautori di olio di krill dicono che combatte le malattie cardiache, diabete, degenerazione maculare, infiammazioni e infezioni.

informazioni inadeguate

Il problema principale con olio di krill è semplicemente che le informazioni sufficienti, non si sa su di esso. A differenza di altre fonti di omega-3, come l'olio di pesce e semi di lino, che hanno più ampia track record, olio di krill non è stato sul mercato abbastanza a lungo per generare studi definitivi.

Studi scientifici difettosi

Gli studi che sono stati completati e dei benefici che di petrolio tout krill sono state condotte da soggetti con un interesse monetario a vedere aumento delle vendite olio di krill. Non ci sono studi compiuti da soggetti disinteressati hanno scoperto che l'olio di krill previene le malattie cardiache o che è meglio di olio di pesce.

Interazioni farmacologiche

olio di krill può interagire con alcuni farmaci, in modo da essere sicuri di chiedere al vostro medico di prendere olio di krill se sei già sui farmaci. In particolare, essa può interagire negativamente con anticoagulanti, come il warfarin, e over-the-counter farmaci per il dolore, come Motrin e Advil.

Effetti collaterali e le allergie

olio di krill è stato conosciuto per causare diarrea e perdita di feci. Può anche causare indigestione. Perché krill sono crostacei, non prendere l'olio di krill se si dispone di una allergia crostacei.

Alternative alla Krill Oil

Fonti alternative di acidi grassi omega-3 sono l'olio di pesce e olio di semi di lino. L'olio di pesce ha una quantità elevata di forma trigliceride di DHA che il corpo umano converte facilmente per l'uso nelle membrane cellulari. Olio di krill contiene anche DHA, tuttavia, si avrebbe bisogno di consumare più supplementi di olio di krill di supplementi di olio di pesce per raggiungere una dose terapeutica di DHA, rendendo l'olio di pesce una scelta più economica.