Ice artificiali o sintetiche per la Formazione di hockey

Ice artificiali o sintetiche per la Formazione di hockey


I giocatori e allenatori sono alla ricerca di superfici di ghiaccio artificiali (o sintetiche) per anni, sperando che la disponibilità di superfici pratica aumenterà senza incorrere in costi pesanti. Lo scopo di superfici di ghiaccio sintetico è di replicare la sensazione e le prestazioni di una superficie di ghiaccio congelato senza le necessarie responsabilità di congelamento e di manutenzione che rendono il tempo di ghiaccio così costoso. le superfici di ghiaccio sintetico sono avanzate dalle piccole Plexiglass piattaforme di ripresa (plastica polimetilmetacrilato) per superfici polimero sintetico che permettono di pattinaggio difficile pista di pattinaggio di dimensioni.

Superfici sintetiche perline

Ci sono molti produttori e tipi di ghiaccio sintetico, ma esistono solo due superfici di base. Entrambi sono fatti di polimeri sintetici, che sono composti da lunghe catene molecolari che si combinano per produrre un forte, compound resiliente. Il primo tipo utilizza piccole perline sulla parte superiore della superficie per creare la sensazione di ghiaccio naturale quando pattinaggio. Le perle riducono l'attrito come il pattino passa sopra il ghiaccio sintetico. Quando la superficie sintetico viene usato ripetutamente, le perle sono ripartiti e sostituiti con i tagli e graffi di lame, che svolgono la stessa funzione di riduzione dell'attrito come le perline.

Superfici liquide-replicanti

Il secondo tipo replica la funzione naturale di ghiaccio quando un pattino passa sopra la superficie. L'attrito e il peso di una lama su ghiaccio naturale fa sì che il sottile strato di acqua quasi-liquido per formare, dando ghiaccio relativo tatto scivoloso. Queste superfici sintetiche funzionano nello stesso modo, rilasciando lubrificanti chimici come la pressione da una lama passa sopra la superficie.

Costruzione

le superfici di ghiaccio sintetico sono facilmente installabili su qualsiasi piano piano, al chiuso o all'aperto. Alcuni produttori anche includono strati di isolamento tra la superficie materiale sintetico e strato di base al fine di proteggere la superficie di pattinaggio. La superficie si adatta insieme in pannelli con giunti senza soluzione di continuità che hanno lo scopo di resistere contrazione ed espansione con le eventuali modifiche ambientali.

Effetti sui pattini

Tutti i produttori sostengono che le superfici di ghiaccio sintetico sono sicuri per lame dei pattini perché replicano la sensazione di ghiaccio. Alcune lame nuove superfici avranno bisogno di affilatura più frequente quando viene utilizzato prima. Una volta che la superficie è "rotto in" lame reggere meglio. Eventuali lubrificanti chimici che vengono utilizzati o espulsi dalle superfici sintetiche sono sicuri per le attrezzature da hockey e non danneggiano le lame d'acciaio. Tuttavia, alcuni lubrificanti possono lasciare residui di grasso sulle apparecchiature.

Prestazione

le superfici di ghiaccio sintetico sono il modo migliore per replicare la sensazione di ghiaccio congelato senza avere il tempo di ghiaccio. Roller hockey e superfici roller hockey interni offrono una buona condizionata, ma non con successo ricreare l'esperienza di gioco sul ghiaccio. Pattini e pucks scivolare sul ghiaccio sintetico nello stesso modo che fanno su ghiaccio naturale, senza la lentezza o rimbalzo dei dischetti da hockey a rulli e sfere. pratica continua su superfici sintetiche può contribuire a intensificare il gioco su ghiaccio naturale a causa della ulteriore sforzo richiesto. Tuttavia, poiché il ghiaccio sintetico è così nuovo, i risultati definitivi sono ancora sconosciute.

Durata

Tutti i produttori di ghiaccio sintetico conferiscono i loro prodotti una durata di almeno 10 anni. Alcuni suggeriscono loro superfici sintetiche durerà fino a 20 anni e alcuni sostengono che & # 039; s una quantità di tempo indefinito. L'unica manutenzione periodica suggerita è la compensazione della superficie di detriti. Alcune superfici devono essere spruzzato con lubrificanti chimici ad intervalli regolari, a seconda della frequenza di utilizzo.