Spiegazione di Chirurgia per la vescica Prolasso

Una vescica prolasso è una condizione che può compromettere gravemente la tua vita. Mentre alcune donne sono in grado di vivere con essa, altri richiedono un intervento chirurgico al fine di andare avanti e vivere una vita normale. La chirurgia è l'ultima risorsa per una vescica prolasso ma è essenziale per alcune donne per evitare il dolore e le complicazioni.

Definizione

Una vescica prolasso è conosciuto anche con il nome di cistocele. Essa provoca la vescica discesa nella vagina, causando una sporgenza nella parete vaginale o, in casi estremi, un rigonfiamento che spinge al di fuori della vagina. Dopo sforzo prolungato o danno fatto durante la menopausa da una mancanza di estrogeni, la parete della vagina può indebolire, causando il cystocele.

Perché la chirurgia viene eseguita

La chirurgia per una vescica prolasso è richiesto solo quando la vescica è sceso più in basso nella vagina. Se il rigonfiamento è molto scomodo, sanguina o causa problemi urinari come l'incontinenza, infezioni o flusso di urina bloccato, la chirurgia può essere l'unica opzione per riparare la parete vaginale e mettere la vescica torna al suo posto.

La procedura

Tipicamente, la chirurgia per una vescica prolasso comporta puntellare parete vaginale in qualche modo. La vescica è spinto nella posizione corretta, allora la parete vagina è supportato serrando i muscoli del pavimento pelvico. Alcuni tessuto può essere necessario rimuovere per ripristinare il tono adeguato alla vagina. In alcuni casi, una vescica prolasso può ripresenta, richiede un intervento chirurgico di nuovo, se la chirurgia ripetuta di solito non è un successo.

Recupero

Dopo l'intervento chirurgico alla vescica prolasso, si può essere stordita dalla anestesia generale. Aspettatevi di rimanere in ospedale per qualche giorno. Si può anche essere equipaggiato con un catetere, quando si va a casa. Recupero generalmente dura per sei settimane o giù di lì. Si consiglia di non sollevare oggetti pesanti o partecipare alle attività faticose per almeno tre mesi dopo l'intervento. sollevamento di sforzo o pesanti in qualsiasi momento dopo l'intervento fa rappresentare un leggero rischio per una recidiva del prolasso.

Rischi o effetti collaterali

Come con qualsiasi intervento chirurgico, la riparazione di una vescica prolasso prevede il trasporto di un paio di rischi ed effetti collaterali. Per esempio, la chirurgia può causare lesioni alla vescica, infezioni, dolore durante i rapporti sessuali, incontinenza, ritenzione urinaria o di una fistola, che è un apertura tra l'uretra e la vagina o la vagina e il retto.