Arti marziali armi

Molte armi utilizzate in arti marziali si sono evolute da attrezzi agricoli che sono stati utilizzati nei campi e risaie in Asia nei primi anni del 17 ° secolo. Durante quel periodo, il Giappone aveva conquistato l'isola di Okinawa, e di ostacolare la possibilità di ribellione, l'imperatore giapponese ha dichiarato illegale per i cittadini diversi samurai di possedere armi. Gli abitanti di Okinawa, al fine di proteggere se stessi da bullismo samurai, così come i ladri comuni, ha sviluppato tecniche di difesa personale con le semplici attrezzi che hanno usato nel loro lavoro quotidiano. Questi strumenti eventualmente trasformati in armi, e le tecniche per il loro utilizzo sono ancora insegnate nelle scuole di arti marziali in tutto il mondo.

Sai

Originariamente utilizzato per scavare il suolo di impianto, il sai è un'arma di metallo a tre punte che assomiglia ad un forcone a mano. La sai di solito vengono utilizzati in coppia, permettendo il combattente di intoppo un avversario con una mano e cacciò uno sciopero con l'altra. La lunga polo centrale può essere usato per pugnalare, i rebbi laterali più corti possono essere utilizzati per agganciare il braccio di un attaccante o il collo e il calcio del manico può essere utilizzato per perforare.

Nunchaku

Il nunchuku guadagnato la fama in tutto il mondo, quando Bruce Lee ha dimostrato sia la grazia e l'intimidazione mentre si utilizza l'arma nel film "Enter the Dragon". nunchaku di Lee è stata fatta da due barre di metallo collegati con una catena. Il nunchaku tradizionale è costituito da due parti un piedi di legno collegati con una stringa. Si è evoluto da uno strumento che gli agricoltori avevano un tempo utilizzato per battere il riso nelle risaie. Anche se è noto per essere filata e girava, un combattente può anche utilizzare il nunchaku per rompere un arto con leva e di soffocare un attaccante.

Bo

Il Bo è un bastone di legno rotondo, di solito misura di sei piedi di lunghezza, che una volta era considerato un utile strumento sia della "bushi" (guerrieri militari) e gli agricoltori comuni del 17 ° secolo in Asia. Forse si evolve da una maniglia rastrello o un remo, tecniche per il suo utilizzo come arma includono twirling, oscillante, che colpisce in testa (ax sorprendente) e frugando. Quando spinta in senso orizzontale, il bo può deviare gli attacchi alle pareti del costato, ginocchia o templi. Quando spinta in verticale, si può deviare gli attacchi alla testa, spalle o all'inguine. La lunghezza della bo permette il combattente per mantenere la distanza tra sé e il suo aggressore, riducendo al minimo il rischio di lesioni.

Kama

Il kama è una piccola lama a forma di falce attaccato ad un manico di legno in un angolo di 90 gradi. E 'stato originariamente utilizzato dagli agricoltori per incidere verso il basso l'erba alta e riso raccolto. Come arma, kama sono comunemente utilizzati in coppia. Il twirling e movimenti che tagliano possono affettare la carne di un attaccante. Una mozione di aggancio può sloggiare un'arma dalla stretta di un attaccante e anche incidere fuori le dita. La multa punto alla fine della lama può essere usato per pugnalare il petto di un attaccante o di colpire i suoi occhi.

tonfa

Il tonfa è una barra di legno con una manopola a un'estremità che misura quasi la lunghezza dell'avambraccio del combattente. Simile il testimone di polizia moderna, l'arma si crede sia evoluto da uno strumento che è stato utilizzato per macinare il riso o fagioli. Il tonfa sono tipicamente utilizzati in coppia. Posizione di partenza li ha trattenuti contro l'avambraccio come protezione. Da lì, possono essere spinta in avanti per rafforzare pugni, o è andato fuori a uno deviare gli attacchi o colpire da diverse angolazioni.