Tipi di batteri in una cultura sgabello

I tubi digerenti degli esseri umani e altri animali contengono molti tipi di batteri che aiutano la digestione, ma alcuni di questi organismi possono causare infezioni nell'uomo. Per determinare se una persona ha una infezione batterica, i medici prendono campioni di feci e metterli in condizioni che permettono ai batteri di crescere. Se i batteri vengono visualizzate nella cultura, i medici possono guardare il campione al microscopio ed eseguire analisi chimiche per identificare il tipo di batteri. Le infezioni batteriche intestinali più comuni negli esseri umani includono Salmonella, Shigella, Campylobacter e uno specifico ceppo di Escherichia coli (E. coli).

Salmonella

Salmonella, un batterio che si trovano comunemente negli intestini di uccelli, rettili e alcuni mammiferi, provoca un'infezione denominata la salmonellosi, una malattia diarroica, negli esseri umani. Di solito è trasmessa agli esseri umani quando le persone gestiscono o mangiare carne poco cotta o altri alimenti contaminati. Le persone che gestiscono i rifiuti degli animali infetti possono anche contrarre questa infezione. Le infezioni da Salmonella provocano sintomi quali diarrea, crampi addominali e febbre. Salmonellosi può portare a malattie gravi nei bambini, gli anziani o le persone con sistema immunitario indebolito. La maggior parte delle persone guariscono senza trattamento medico. Bere liquidi mantiene il corpo dalla disidratazione.

E. Coli (O157 Strain)

E. coli, un gruppo eterogeneo di batteri, di solito è innocuo. In realtà, è normalmente presente nell'intestino umano. Tuttavia, alcuni ceppi di questi batteri producono veleni, o tossine, che possono causare danni ai intestino, reni e sangue. E. coli O157 produce una tossina, la tossina Shiga, che provoca la malattia diarroica. I sintomi di una infezione da E. coli includono crampi allo stomaco, diarrea emorragica, vomito e disidratazione. Mentre alcune infezioni sono lievi, altri possono essere gravi o pericolose per la vita, in particolare nei bambini piccoli e gli anziani. Il miglior trattamento è di rimanere idratata mentre la malattia fa il suo corso.

Shigella

Shigella provoca una infezione del tratto digestivo chiamato Shigellosi, che di solito è trasmessa all'uomo dalla ingestione di cibo o bevande contaminati. Essa produce tossine che attaccano il rivestimento dell'intestino crasso, con conseguente rigonfiamento della parete intestinale, ulcere e diarrea sanguinolenta. I sintomi includono crampi addominali, diarrea grave, vomito, movimenti intestinali dolorosi, febbre alta e perdita di appetito. Shighellosi si verifica più spesso nei bambini piccoli. I medici prescrivono antibiotici come ampicillina, per il trattamento di questa malattia. L'idratazione è anche una parte importante del trattamento.

Campylobacter

batteri Campylobacter, che causano diarrea, sono la seconda causa più frequente di malattie di origine alimentare, secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA). Questi batteri si trovano nell'intestino di molti animali domestici e selvatici e possono essere passati nelle loro feci. La gente si infezioni da Campylobacter attraverso il consumo di carne contaminata, in particolare pollo, acqua contaminata o latte non pastorizzato. I sintomi includono diarrea, crampi addominali e febbre. Il trattamento comprende l'ingestione di liquidi per contrastare la disidratazione. Sebbene questa infezione solito cancella da sola, casi gravi possono richiedere trattamento antibiotico. Le persone possono prevenire le infezioni da Campylobacter con la cottura della carne a fondo e di bere acqua depurata e latte pastorizzato.