Parassiti rare negli esseri umani

I parassiti negli esseri umani possono causare problemi di ogni genere. Ci sono molti tipi di parassiti, come i worm, protozoi microscopici e parassiti della pelle. La maggior parte pongono alcun pericolo (e alcuni anche ci aiutano), anche se ci sono alcuni che può essere pericoloso per la salute delle persone.

Botfly umana

Ci sono circa 150 specie di botfly, ma solo uno, dermatobia hominis, utilizza gli esseri umani come host per la schiusa delle larve. Il botfly getterà le uova sulla pelle. Quando la larva prende atto del calore del corpo si schiuderà e scavare più in profondità la pelle. Lì, si alimenterà per circa due mesi. In seguito, sarà strisciare fuori e cadere a terra, dove ci vorrà una settimana per diventare un botfly adulto.

Trypanosoma brucei

Trypanosoma brucei, che viene trasmessa all'uomo dalla mosca tse-tse, provoca la malattia del sonno, o tripanosomiasi africana. Il parassita si nutre del sangue del suo ospite umano. Non è ucciso dal sistema immunitario, perché la sua membrana cellulare ha un rivestimento ad alto spessore della glicoproteina e cambia costantemente la propria struttura per eludere i rilevamenti. Le fasi finali della malattia, dopo il parassita penetra la barriera emato-encefalica e entra nel cervello, può causare gravi problemi di salute come il coma, black-out, l'insonnia o la morte.

Loa Loa

Il worm Loa loa filiforme vive sotto la pelle causando loiasis. Chiamato il worm occhio, perché può stato trovato migrazione negli occhi, si è portato da mosche cervi e mosche mango. Il ciclo di vita del Loa loa inizia quando una femmina Loa loa microfilarie dà alla luce all'interno di un individuo infetto. Quando una mosca cervo prende il sangue dal umano infetto le microfilarie si svilupperà in larve. Queste larve vengono poi ridepositati nell'umano, sotto la pelle, tramite il cervo mosca dove potranno svilupparsi in adulti Loa loa dopo un anno.

Anisakis

Anisakis sono nematodi che vivono nello stomaco dei loro ospiti. Mangiare pesce crudo o calamari può trasmettere i vermi in un ospite umano, dove potranno sopravvivere solo per poche settimane. Tuttavia, all'interno di quelle poche settimane il worm può causare mal di stomaco e nausea.