Come leggere un report scansione PET

Come leggere un report scansione PET


Una tomografia positrone-emissioni o scansione PET è una radiografia che può trovare il cancro, determinare quanto avanzato sia ed esaminare l'efficacia del trattamento. Se una radiografia rileva un posto in un polmone, una scansione PET determina se sono necessari interventi chirurgici, biopsie o altri trattamenti. scansioni PET usano traccianti radioattivi collegati al glucosio per scoprire le aree del corpo che utilizzano aumento del glucosio, che può significare cancro.

istruzione

1 Frequentare un corso di formazione. Impara a leggere un rapporto di scansione PET PET e CT di formazione immagine-interpretazione. Questo corso è disponibile attraverso gli ospedali e gli istituti post-secondari e si compone di compiti in classe e test. I medici ed i tecnici a raggi X devono essere in grado di leggere i risultati delle scansioni, nonché di comunicare i loro risultati ai pazienti.

2 Verificare la presenza di "punti caldi". Un punto caldo è una porzione della scansione PET che avvisa ad una zona dei raggi X che mostra il corpo utilizzando glucosio supplementare. Solo un occhio esperto sarà in grado di determinare dove appaiono questi punti caldi.

3 Determinare i valori. Non tutti i punti caldi sono un'indicazione di cancro. Alcuni sono un segno di tessuto normale che è altamente metabolica. I medici determinano la differenza utilizzando i valori della scala standard Uptake, che misura la luminosità dei punti caldi. Questi valori, indicati come i SUV, gamma da zero a 15. Ogni hot spot che misura più di 2 ha il potenziale per essere cancerogene.

4 Effettuare una diagnosi. SUV da 2 a 3 sono suscettibili tessuto normale. Letture da 10 a 15 hanno un rischio più elevato di essere cancerosa. Tuttavia, può essere necessario un ulteriore test.

5 discutere i risultati della PET con il paziente. Se i tumori sono scoperti, la scansione può o non può indicare se il tumore è cancerose o benigna. Una biopsia può essere necessaria quindi è importante che un paziente è a conoscenza di tutte le opzioni.