Precauzioni batterica meningite

La meningite è un'infiammazione delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. Virus, parassiti, funghi o batteri possono causare la meningite. La meningite batterica, al contrario di meningite virale, è più grave e se non trattata, può portare ad una paralisi, ictus o addirittura la morte. Vi sono, tuttavia, alcune precauzioni che possono essere adottate per evitare la trasmissione di meningite batterica.

È meningite batterica contagiosa?

Il CDC afferma che la meningite batterica può essere diffuso da persona a persona attraverso le secrezioni respiratorie e della gola. Esempi di come ciò possa avvenire sono tosse, baciare e starnuti. Il CDC osserva che il contatto casuale non è sufficiente a diffondere la meningite batterica.

Fattori di rischio

Esistono alcuni fattori di rischio per la meningite batterica. US National Library of Medicine e del National Institutes of Health (NIH) relazione i seguenti può aumentare la prevalenza di meningite batterica: L'uso di alcol; diabete; la storia di meningite; infezione di una valvola cardiaca; lesioni o traumi alla testa; orecchio infezione recente; recente polmonite; recente infezione delle vie respiratorie superiori; o la rimozione della milza

Sintomi

I sintomi della meningite batterica comprendono febbre alta, mal di testa, e un torcicollo che impedisce la capacità di toccare il mento al petto. I bambini più grandi e gli adulti possono anche soffrire di confusione, sonnolenza e convulsioni. I neonati ei bambini piccoli possono sperimentare nausea e vomito, così come sever irritabilità. La Cleveland Clinic afferma l'insorgenza dei sintomi si verifica entro 24 ore.

Prevenzione

Mantenere aggiornati con le vaccinazioni consigliate è la migliore difesa contro la meningite batterica, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). I vaccini sono attualmente disponibili contro l'Hib, contro alcuni sierogruppi di N. meningitidis e molti tipi di Streptococcus pneumoniae, che possono contribuire alla meningite. Il CDC afferma che tutti questi vaccini in grado di offrire una protezione contro la meningite.

Il CDC raccomanda il vaccino meningococcico per i seguenti gruppi di persone: bambini; tutti oltre 55 anni; persone ad alto rischio di polmonite; studenti universitari che vivono in dormitori; reclute militari; scienziati regolarmente esposti ai batteri meningococco; tutti coloro che viaggiano o che vivono in una parte del mondo in cui la malattia è comune; chiunque con una milza danneggiata o rimossa; chiunque con un disordine del sistema immunitario. Le note CDC, tuttavia, che chi soffre di allergie ad una precedente dose di vaccino meningococcico o di qualsiasi componente del vaccino non dovrebbero ricevere la vaccinazione. Inoltre, le donne incinte e coloro che hanno mai avuto la sindrome di Guillain-Barre dovrebbero consultare un medico prima di essere vaccinati.

altre precauzioni

Precoce ed efficace trattamento delle infezioni polmonite e orecchio causate da pneumococco può ridurre i rischi di meningite, secondo il NIH. L'agenzia ricorda, inoltre, che chiunque abbia avuto stretto contatto con una persona infetta deve essere monitorato per i segni premonitori di meningite batterica.

Una corretta igiene è anche un passo fondamentale in guardia contro la maggior parte delle infezioni. Per prevenire la meningite batterica, il CDC raccomanda di non condividere bicchieri, utensili, tessuti e balsami per labbra. Le mani devono essere lavate bene e spesso con acqua e sapone.