Le cause più comuni di un ictus

Un ictus è una condizione medica potenzialmente mortale che si verifica quando il cervello viene privato di un normale apporto di sangue. Alcuni colpi si verificano quando il cervello ha di sangue insufficiente, mentre altri hanno luogo quando c'è troppo sangue nel cranio. In entrambi i casi, tuttavia, il trattamento tempestivo spesso porta a ridotta danni cerebrali e meno complicazioni future.

ictus ischemico

Secondo la Mayo Foundation, l'80 per cento di tutti i colpi sono classificati come ictus ischemici. Questo tipo di ictus è causato da ischemia, una condizione in cui il flusso di sangue al cervello è limitato a causa di arterie bloccate o ristrette.

Ci sono due tipi di ictus ischemico. Un ictus trombotico risulta quando un trombo (coagulo di sangue) si sviluppa in un'arteria che fornisce sangue al cervello. Tali coaguli spesso sorgono quando placche (depositi di grasso) si accumulano nelle arterie, una condizione chiamata aterosclerosi.

Un ictus embolico verifica quando un'arteria nel cervello è ostruito dopo una particella o trombo sviluppa in un vaso sanguigno situato in un'altra zona del corpo, come il cuore, e poi viaggia verso il cervello attraverso il flusso sanguigno.

ictus emorragico

risultati ictus emorragico da una fuoriuscita o rottura dei vasi sanguigni nel cervello. La cause più frequenti includono aneurismi (vasi sanguigni indeboliti) e pressione alta.

Le due categorie di ictus emorragico intracerebrale sono e subaracnoidea. emorragia intracerebrale si verifica quando un vaso sanguigno rompe nel cervello e provoca un danno cellulare da perdite di sangue nel tessuto nelle vicinanze. La pressione alta è la causa più frequente.

aneurismi rotti sono la fonte più comune di emorragia subaracnoidea, che si verifica quando un'arteria sulla parte esterna delle cervello scoppia e quindi perdite di sangue nella zona che separa il cervello e il cranio.

Attacchi ischemici transitori

Chiamato anche ministroke o TIA, attacchi ischemici transitori sono molto brevi periodi durante i quali le vittime presentano sintomi simili a quelli di un colpo normale. Le cause sono identici a un ictus ischemico, cioè diminuito flusso di sangue al cervello causa di un blocco in un vaso sanguigno che alimenta sangue all'organo. Al contrario, tuttavia, TIA comportano un periodo molto più breve di blocco, e producono alcun danno permanente.

Sintomi

Anche se molte vittime sperimentano sintomi in precedenza, ci sono numerosi segni che gli individui a volte di avviso quando un ictus potrebbe essere sul punto di verificarsi. Chiedere immediatamente un medico se la vittima si sviluppa difficoltà a vedere, parlare o camminare; un mal di testa caratterizzata da dolore acuto, ha cambiato la coscienza, rigidità del collo o vomito; o intorpidimento o paralisi su un solo lato.

complicazioni

La gravità di complicazioni da un ictus dipende dalla quantità di tempo cervello sperimentato flusso sanguigno anormale. Problemi comuni dopo un ictus includono compromissione cognitiva, perdita di memoria, intorpidimento o dolore nelle zone che la corsa interessato, la paralisi, problemi di deglutizione o parlare e ridotta funzione muscolare.