Quanto tempo benzodiazepine rimanere nel corpo?

Quanto tempo benzodiazepine rimanere nel corpo?

introduzione

Le benzodiazepine sono una classe di farmaci usati per cinque principali azioni terapeutiche. Con 23 diversi farmaci della sua categoria, benzodiazapines variano in uso tra cui l'ansia di soccorso, la promozione del sonno, miorilassanti, anti-convulsivi e sedazione per interventi chirurgici minori. Anche se nella maggior parte dei casi questi farmaci sono utili, portano anche un rischio grave per la dipendenza e la dipendenza. Quando si tenta di disintossicazione da questi farmaci, è importante ricordare che ogni tipo può rimanere per un periodo di tempo variabile nel corpo.

Metodo di eliminazione

Le benzodiazepine sono eliminate dal corpo attraverso il fegato. Una volta che il fegato ha abbattuto il farmaco, invia i rifiuti residui nelle urine per essere espulso dal corpo. La quantità di tempo necessario per passare dal fegato attraverso l'urina dipende dal tipo e dosageof benzodiazepine utilizzato.

Metà vita

I professionisti medici misurano il tempo necessario per i farmaci per essere metabolizzati usando il termine "tempo di dimezzamento". L'emivita di un farmaco è il numero di ore necessarie per la concentrazione delle benzodiazepine nel sangue a cadere alla metà della dose assunta. Questo numero può variare da due ore (come ad esempio con Triazolam) per oltre 200 ore (ad esempio con ketazolam). I due tipi più comuni di benzodiazepine sono Alprazolam (Xanax) e diazepam (Valium). Xanax richiede circa sei a 12 ore per raggiungere la sua emivita, mentre Valium varia da 20 a 100 ore.

Durata degli effetti

Uno dei fattori che influenzano l'uso di benzodiazepine è la lunghezza di tempo gli effetti del farmaco ultima in relazione alla quantità di tempo che il farmaco rimane nel corpo. In uso medico, benzodiazepine svanire in poche ore, molto prima che raggiungano l'emivita in molti casi. Per coloro che sono alle prese con la dipendenza, gli effetti possono consumarsi anche prima a causa della tolleranza sviluppata per il farmaco, causando sintomi di astinenza nel giro di un'ora di prendere il farmaco.