Menu per una dieta sana del cuore

Menu per una dieta sana del cuore


Mangiare sano per il cuore non è qualcosa che solo le persone che hanno sofferto di un attacco di cuore dovrebbero prendere in considerazione. Mangiare cuore porta sani per una vita più sana e una maggiore qualità della vita. Prenditi cura del tuo cuore e vivere meglio. La dieta sana del cuore è davvero per tutti i gusti.

Mangiare proteine ​​magre

Limitare il consumo di grassi malsani, la maggior parte dei quali provengono da carne e latticini. Quindi, mangiare carne magra: pollame (senza pelle è ancora meglio) e pesce. Il pesce è particolarmente buono, come alcuni pesci sono ricchi di acidi grassi Omega 3, che sono tra i buoni, grassi cuore-sani. Semi di lino e noci sono altre buone fonti di acidi grassi omega 3.

Per prodotti lattiero-caseari, scegliere le opzioni basso contenuto di grassi e di evitare cibi ad alto contenuto di grassi come il burro. Per gli oli, scegliere l'olio d'oliva o di canola. Per un grasso cuore sano, mangiare avocado. E per ulteriori fonti di proteine, mangiare legumi.

Mangiare frutta e verdura

Frutta e verdura forniscono vitamine e minerali essenziali. Molti forniscono anche fibra alimentare, che è importante per il sistema digestivo del corpo di funzionare in modo ottimale. La fibra solubile aiuta anche a ridurre il colesterolo e quindi riduce il rischio di malattie cardiache. Per mantenere la frutta e verdura una scelta di cuore sano, non li soffocare in crema, burro o salse di formaggio. Allo stesso modo, non prepararli in pastella e fritte. Evitare la scelta di frutta in scatola o surgelati con un sacco di zuccheri aggiunti. E se non mangiare verdure fresche, scegliere quelli con il minimo di sodio aggiunto.

Grasso buono Versus grasso cattivo

Saturi e grassi trans sono i grassi cattivi. Questi grassi solidi, come quelli trovati nel burro, lardo, margarina, accorciamento, ecc, contribuiscono a colesterolo alto, un fattore di sviluppare la malattia coronarica. Alti livelli di piombo colesterolo accumulo di placca, che aumenta le probabilità di un attacco di cuore o ictus. Idealmente, meno del 7 per cento delle calorie giornaliere consumate dovrebbe contenere grassi saturi. E meno dell'1 per cento dovrebbe contenere grassi trans. Provate a passare da questi grassi cattivi per i grassi buoni, ai grassi monoinsaturi (come l'olio di oliva e di colza) e polinsaturi (che si trovano in noci e semi).