Effetti collaterali di olmesartan

Olmesartan è un farmaco prescritto con il marchio Benicar per controllare la pressione arteriosa alta. Si rilassa i vasi sanguigni, permettendo loro di espandersi e la pressione sanguigna a cadere. Alcune persone prendono olmesartan per trattare la malattia di Lyme e sarcoidosi. Gli effetti collaterali sono rari.

La maggior parte Common Effect

Negli studi clinici con olmesartan, come notato da eMedTV, vertigini è stato l'effetto solo lato in qualche modo comune, sperimentato da tre a 100 partecipanti. Nessun altri effetti indesiderati sono stati riportati in più di una delle 100 persone che assumono questo farmaco.

Effetti meno comuni

Effetti indesiderati meno comuni negli studi clinici inclusi la perdita di capelli, bruciore di stomaco, colesterolo alto, indigestione e vertigini.

Altri effetti collaterali

Il National Institutes of Health degli Stati Uniti elenca alcuni effetti collaterali negativi segnalati dopo Benicar è stato approvato e commercializzato al pubblico. Questi includono orticaria, aumento dei livelli di creatinina, insufficienza renale, debolezza e vomito. I medici 'Desktop Reference elenca anche la gotta e infezioni delle vie respiratorie superiori come possibili effetti collaterali.

Bassa pressione sanguigna

Olmesartan può causare un grave calo della pressione sanguigna, in particolare quando il paziente inizia prima di prendere il farmaco. Questo è più probabile in persone che prendono un diuretico, che sono in dialisi o che hanno insufficienza cardiaca congestizia. I sintomi includono vertigini e stordimento al momento di alzarsi da una seduta o sdraiata posizione. Lo svenimento è possibile con pressione sanguigna molto bassa.

Considerazioni di gravidanza

Le donne in gravidanza non devono assumere medoxomil olmesartan perché può causare gravi difetti alla nascita e persino la morte per il bambino non ancora nato.

Reazione allergica

Raramente, le persone hanno una reazione allergica al olmesartan. I segni sono eruzioni cutanee o orticaria, prurito, gonfiore della testa o del collo, respiro affannoso e difficoltà a respirare o deglutire.